Dopo il debutto dello scorso 12 febbraio, torna con il secondo episodio (di quattro) Helikon, la webserie diretta da Taiyo Yamanouchi. Per chi ancora non lo sapesse, si tratta di un progetto crossmediale sostenuto da Film Commission Torino Piemonte e Regione Piemonte che Grey Ladder ha co-prodotto insieme a Dimago, in associazione con Adrama, Karma Communication, Michele Azzarito, Luca Brunetti e in collaborazione con Wilder, l’etichetta di webcomic indipendenti e gratuiti fondata da Jacopo Paliaga e French Carlomagno.

Lo scorso 26 febbraio è stata inoltre lanciata una miniserie omonima in formato digitale, scritta dallo stesso Paliaga per i disegni di Laura Guglielmo, già disegnatrice di Dharma.

In occasione di questo secondo appuntamento con Helikon, Alessandro Regaldo, sceneggiatore e AD di Grey Ladder, ci ha parlato di come si struttura l’intero progetto:

 

Helikon

Un po’ come l’ispirazione artistica, che ne è tematica fondante: un’idea fa nascere un’altra idea, che ne fa nascere un’altra ancora e così via. La prima stagione della serie è come una linea retta composta da quattro segmenti-episodi; ad ogni capitolo, una nuova retta deriva da quella principale, che gode di un suo sviluppo parallelo e autonomo, espandendo il bacino tematico e creativo della “serie madre”.

Il primo capitolo ha introdotto il webcomic antologico scritto da Jacopo Paliaga e illustrato da Laura Guglielmo, che si compone di quattro episodi editi da Wilder. Il secondo capitolo porterà alla pubblicazione del “finto-vero” blog di racconti del protagonista maschile della serie, il giovane scrittore Daniel Corvi, che andrà via via ad arricchirsi di nuove storie, fino alla pubblicazione dell’antologia “Corpi nel Buio”, che è il volume che il personaggio ha appena dato alle stampe nella finzione della serie web.

Nella realtà i racconti saranno scritti dal prolifico sceneggiatore e scrittore torinese Luca Brunetti, anche produttore associato della serie, che si metterà nei “panni” di Daniel Corvi, mentre il blog è curato dall’agenzia di comunicazione Karma Communication (http://www.karmacommunication.it/).

Il terzo capitolo introdurrà uno spin-off musicale e il quarto una serie digitale metanarrativa, una sorta di serie nella serie, che verrà pubblicata su IGTV: prima di ogni nuovo capitolo della serie web, sveleremo i dettagli dello spin-off che verrà introdotto in contemporanea.