Recensioni: gli ultimi articoli

Aggiornato il 15 dicembre 2018 alle 11:18
Gattini Assassini Sudati, copertina di Andrea Grillenzoni

C'è un libro, là fuori, che leggerete in meno di mezz'ora e che vi farà ridere a crepapelle. Questo libro è scritto da un fumettista che si fa chiamare Grillo, ma non è quel Grillo là. Non è famoso e gli vorrete un sacco di bene. Per un motivo
Gipi vol. 6: Appunti per una storia di guerra, copertina di Gipi

Appunti per una storia di guerra, sesto volume della collana da edicola che ripropone l’opera omnia di Gipi in allegato a La Repubblica e L’Espresso, è uno degli spartiacque maggiori della carriera del fumettista pisano. Come da lui stesso
L’Immortale Hulk 1, copertina di Alex Ross

L'apertura di L’Immortale Hulk 1 è talmente disturbante da poter infastidire il lettore di fumetti non troppo avvezzo alle scene violente: in un’anonima stazione di servizio degli Stati Uniti va in scena una rapina che ben presto finisce in tragedia.
Cinzia, copertina di Leo Ortolani

Per la cronaca, da quel giorno anche il postino capì subito di aver trovato quello che cercava, e adesso di notte è... Cinzia! La lucciola della Quinta Strada! Ma questa è un'altra storia... Dopo quasi trent'anni, Leo Ortolani ha deciso
Dampyr 224: Il santo venuto dall'Irlanda, copertina di Enea Riboldi

Diciamolo subito: Dampyr 224, uscito in edicola lo scorso 6 novembre, è uno spettacolo da leggere e da guardare; per godere appieno di tutta la sua bellezza e qualità cromatica, consigliamo di affidarsi alla lussuosa versione cartonata, dato che
Tex Willer 1: Vivo o morto!, copertina di Maurizio Dotti

Il regalo più grande che Sergio Bonelli Editore potesse fare agli appassionati di Tex, in occasione del suo settantesimo anniversario, non poteva che essere un mensile nuovo di zecca a lui dedicato. L'attesissimo Tex Willer, imperniato sull'icona
Sacro/Profano vol. 6: Liberaci dal male, copertina di Mirka Andolfo

Sacro/Profano avrebbe dovuto essere una trilogia, o almeno così Mirka Andolfo aveva presentato inizialmente il progetto. Poi, un po' per soddisfare le richieste dei fan, un po' per non privare l'editore Dentiblù del suo titolo più fortunato, l'appuntamento
Tosca dei boschi, copertina di Stefano Turconi

Uno degli elementi che hanno caratterizzato i Classici d'animazione Disney è la volontà di richiamare l'immaginario delle fiabe: spesso cominciano con grossi libri di pelle che si aprono rivelando allo spettatore una calligrafia antica, dalle cui