Angoulême: le ultime notizie

Aggiornato il 21 settembre 2017 alle 21:39
Angoulême 2017

Dopo le feroci polemiche dell'anno passato per la gestione a dir poco amatoriale della premiazione, una certa atmosfera - un misto di curiosità e apprensione - aleggiava quest'anno ad Angoulême, lo scorso 28 gennaio. Tuttavia non ci sono stati imprevisti
Grand Prix a Cosey

Nella giornata di ieri ha avuto luogo da votazione che ha decretato il vincitore del Grand Prix d’Angoulême 2017: Cosey. L'autore svizzero la spunta dunque sui diretti concorrenti Manu Larcenet e Chris Ware, succedendo a Hermann. Sarà lui a presiedere
René Goscinny

La 44° edizione del Festival de la Bande Dessinée che si terrà ad Angoulême dal 26 al 29 gennaio è ormai ai blocchi di partenza, con numerosi eventi e artisti pronti a popolare la cittadina francese. Gli appassionati di fumetti che arriveranno in
Angoulême Grand Prix

Sono stati resi noti i nomi dei tre finalisti in gara per aggiudicarsi uno dei premi più importanti del mondo del fumetto: il Grand Prix del Festival International de la Bande Dessinée d’Angoulême 2017. Sono Cosey, Manu Larcenet e Chris Ware. Anche
Le Fauve d’Or

Altre novità sono state annunciate per il lancio del 44° Festival International de la Bande Dessinée d’Angoulême. Per l'edizione del 2017, il premio più ambito - Le Fauve d’Or - verrà scelto per la prima volta da una lista finale di dieci
Angoulême 2017

Dopo avervi presentato il poster di Hermann, ultimo vincitore del Grand Prix del Festival International de la Bande Dessinée di Angoulême (FIBD), entriamo nel vivo della 44° edizione della manifestazione. Il sito ufficiale del FIBD ha infatti annunciato
Angoulême 2017

Come consuetudine il vincitore del Grand Prix del Festival International de la Bande Dessinée di Angoulême (FIBD) presiede la giuria che l'anno successivo assegnerà i premi, oltre a firmare la nuova locandina della manifestazione. In occasione della
Logo Angouleme 2017

Lo scorso Festival International de la Bande Dessinée d'Angoulême è stato senza dubbio il più discusso e problematico della sua storia: prima le accuse di sessismo, poi la gaffe della premiazione e infine la richiesta di una rifondazione della