Storkules in Duckburg!, titolo che omaggia Ercole a New York, film d’esordio di Arnold Schwarzenegger, vede il ritorno della divinità incontrata nella scorsa stagione nell’episodio The Spear of Selene!.

La presenza del personaggio, ormai entrato a far parte del cast regolare della serie, dà l’occasione agli autori di inserire citazioni a sfondo mitologico: andiamo a scoprirle tutte in questa nuova puntata di Behind DuckTales!

 

Voglio diventare un imprenditore di successo come te, perché sei il mio idolo e… magari il mio angelo finanziatore?

 

Come visto nel finale di The Most Dangerous Game… Night!, Qua ha superato la sua ritrosia per l’avventura aprendo un’agenzia con la quale spera di guadagnare denaro andando in missione. In questa puntata vediamo i primi tentativi di raccogliere fondi, durante i quali visita la sala giochi Funso’s Fun Zone, apparsa in Daytrip of Doom!, ed è ospite dal talk show Dewey Dew-Night, inaugurato in Day of the Only Child!

 

Perché le nostre avventure si trovano a un’intersezione cosmica come Damone e Finzia?

 

Storkules fa riferimento a una leggenda greca. Finzia viene condannato a morte e chiede di poter tornare a casa per salutare la famiglia, ma il tiranno Dioniso è convinto che approfitterà di questa occasione per scappare. L’amico Damone si offre dunque come garante, accettando di essere ucciso nel caso non facesse ritorno. Nel giorno dell’esecuzione, Finzia torna appena prima che il boia porti a termine il suo incarico, raccontando di essere stato vittima di una tempesta in mare e poi aggredito da dei banditi. Dioniso, commosso da tanta dedizione e fedeltà, lo perdona.

 

Arpie, andate via!

 

Non è la prima volta che i paperi affrontano delle arpie: le creature mitologiche erano infatti già apparse, in versione più antropomorfa, nel fumetto Zio Paperone e il Vello d’Oro e nell’episodio della serie originale di DuckTales intitolato Il Vello d’Oro, ispirato proprio alla storia di Carl Barks.

 

Ah! Il Manuale delle Giovani Marmotte sa tutto.

 

Quando Qui estrae il Manuale delle Giovani Marmotte per controllare le informazioni sulle arpie, apre il volume alla pagina sui Terremotari che lui stesso aveva scritto nell’episodio Terror of the Terra-Firmians!.

 

Arpia-vai-via, restate in attesa.

 

Qua risponde a richieste di aiuto da parte chi è stato assalito dalle arpie, in un montaggio che ricorda una sequenza di Ghostbuster accompagnato da una musica molto simile al tema del film.

In questa scena vediamo che le arpie rubano a ognuno ciò che ha di più caro (il cellulare di Mark Beaks, le schede bibliotecarie di Miss Paperett, il Manuale delle Giovani Marmotte di Qui); inoltre, rapiscono Cuordipietra Famedoro perché lui è la cosa più importante per se stesso!

 

Se non posso pagare il mio affitto, non sono un eroe ma una nullità.

 

In lingua originale Storkules afferma “I’m not a hero, I’m a zero.“, citazione della canzone Ieri era Zero del film d’animazione Hercules.

 

Umile Qua, siete pronto a fare la cosa giusta?

 

Per raggiungere la barca di Paperino che è stata rubata dalle arpie, Storkules rotea vorticosamente Qua nello stesso modo in cui Thor utilizza Mjolnir per volare.

 

BEHIND DUCKTALES: