Carol Susan Jane Danvers è un personaggio dei fumetti creato da Roy Thomas e Gene Colan sulle pagine di Marvel Super-Heroes #13 (1968) e reinventata poi come Ms. Marvel da Gerry Conway e John Buscema su Ms. Marvel #1 (1977). Dotata di super poteri di origine Kree, che le permettono l’assorbimento e l’emissione di molteplici forme di energia, dal 2012 è la nuova incarnazione di Capitan Marvel.

 

ORIGINI

 

Carol fa il suo esordio sui primi fumetti dell’originale Capitan Marvel come ufficiale dell’aeronautica militare americana. Impegnata nel ruolo di responsabile capo della sicurezza della base spaziale di Cape Canaveral, è qui che la donna incontra il dottor Walter Lawson, alter ego umano dell’alieno kree Mar-Vell, con il quale sviluppa un rapporto assai complesso.

Nel corso di uno scontro tra Capitan Marvel e uno dei suoi primi avversari, il kree Yon-Rogg, Carol viene investita dall’energia scaturita dall’esplosione dello Psico-Magnitron, una potente arma aliena, rimanendo ferita gravemente. A seguito di questo traumatico evento e dell’arrivo del nuovo comprimario di Mar-Vell, il ben più noto Rick Jones, il personaggio di Carol viene messo da parte per anni, apparentemente dimenticato.

 

MS. MARVEL

 

Capitan Marvel 01

Tempo dopo, nell’Universo Marvel appare una misteriosa nuova super eroina, che si presenta con poteri e un costume simili a quelli di Capitan Marvel. La giovane donna compie imprese mirabolanti, incontrando diversi altri eroi, come Visione, e assumendo il nome di Ms. Marvel.

Nel frattempo, Carol, abbandonata la sua carriera militare, si reinventa come giornalista e caporedattrice della rivista Woman, il cui editore è J. Jonah Jameson. In questo periodo, la donna stringe un rapporto d’amicizia con Mary Jane Watson, storica fidanzata di Peter Parker.

Carol e Ms. Marvel sono la stessa persona, ma nessuna delle due personalità ha alcuna reminiscenza dell’altra. L’energia scaturita dell’esplosione in cui era stata coinvolta la donna tempo prima l’ha infatti alterata a livello genetico, rendendola una creatura ibrida, per metà umana e per metà kree. Occorre diverso tempo a Carol e a Ms. Marvel per accettarsi reciprocamente e tornare a essere, finalmente, un unico individuo.

Nel frattempo, la super eroina sventa più di una volta pericolosi piani criminali, in particolare quelli dell’A.I.M. nuovamente guidato da M.O.D.O.K., e affronta personaggi destinati a divenire poi molto importanti nella mitologia degli X-Men, come Deathbird e Mystica.

 

IL DESTINO DI MS. MARVEL

 

Capitan Marvel 02

Dopo la chiusura della sua serie personale, a partire dai primi anni Ottanta, Ms. Marvel diviene una presenza sostanzialmente fissa tra le fila degli Avengers.

È in questo periodo che Carol scopre di essere rimasta misteriosamente incinta. La gravidanza, inoltre, procede a tempo di record e nel giro di poche ore, la donna partorisce un bambino che in breve tempo diventa un adulto di nome Marcus. Questi rivela di essere il figlio del viaggiatore temporale Immortus, storico avversario degli Avengers, e di aver impiantato un feto (nel quale ha trasferito la sua coscienza) in Ms. Marvel dopo averla catturata nel Limbo: in sostanza, Marcus è padre di se stesso.

Il piano dell’uomo, volto a farlo giungere sulla Terra, provoca però un grave danno nella struttura dello spaziotempo che richiede il pronto intervento dei Vendicatori. Alla fine di questa vicenda, Carol rivela di essersi affezionata a Marcus, e decide di seguirlo nel Limbo.

Vale la pena ricordare come questa saga sia una delle più discusse di sempre nella storia della Marvel, e come molti accusarono gli autori – David Michelinie, Jim Shooter, Bill Mantlo e George Pérez – e la casa editrice stessa di aver reso Carol una schiava sessuale, arrivando persino a parlare di stupro.

Poco tempo dopo, Carol ritorna sulla Terra solo per essere assalita e quasi uccisa dalla mutante Rogue, all’epoca membro della Confraternita dei mutanti malvagi, che le ruba sia i poteri che la personalità, all’apparenza permanentemente. La donna viene salvata da Jessica Drew, alias Spider-Woman, e curata dal Professor Xavier, che l’aiuta a recuperare i suoi ricordi e la accoglie tra gli X-Men. Carol decide così di rompere con gli Avengers, accusando i suoi ex compagni di non aver fatto abbastanza per salvarla dall’inganno di Marcus.

 

 

Continua nella prossima pagina!