The Secret(s) of Castle McDuck è un episodio che attinge a piene mani dalla Saga di Paperon de’ Paperoni, di Don Rosa, per rivelare molto del passato del miliardario piumato, mentre i nipotini scoprono qualcosa di più sul mistero alla base della prima stagione di DuckTales, ovvero la sparizione della madre…

 

I tuoi genitori sono vivi?

 

In questa puntata vengono introdotti i genitori di Paperone, Fergus de’ Paperoni e Piumina o’ Drake. Nei fumetti i personaggi sono (comprensibilmente) morti, ma scopriamo che nel reboot sono immortali grazie a loro figlio.

Da notare come la prima frase rivolta da Fergus a Paperone sia la stessa che in Woo-oo! (part 1) sentiamo rivolgere dal miliardario a suo nipote Paperino. Come ha mostrato Don Rosa ne L’ultimo del Clan de’ Paperoni, anche qui vediamo che è Fergus il “responsabile” della nascita della Numero Uno, avendola ceduta a Burt lo scavafossi, che a sua volta si farà lustrare le scarpe dal giovane Paperone.

 

Fergus de' Paperoni

 

Simon de’ Paperoni era il contabile dei leggendari cavalieri Templari. Ha nascosto il loro tesoro da qualche parte in questo castello.

 

Fergus de’ Paperoni continua a impegnarsi perché il figlio sia l’artefice della sua fortuna, non si adagi sull’eredità e sia il responsabile delle sue ricchezze: per questo nasconde il tesoro dei Templari, esattamente come nella storia a fumetti Una lettera da casa.

 

Quello è il padre di Fergus, Dingo “il Sozzo” de’ Paperoni.

 

Nella storia Il clan di Zio Paperone, Carl Barks presentava il nonno minatore; Don Rosa utilizzò questa informazione per disegnare Dingo de’ Paperoni, detto “il Sozzo”, nel suo albero genealogico, ignorando però che negli anni ’60 Tony Strobl aveva già utilizzato il personaggio chiamandolo Titus McDuck.

 

Questo apparteneva a Murdoch de’ Paperoni, colui che brevettò l’arco lungo e fece una fortuna vendendo l’arma all’esercito inglese.

 

Murdoch McDuich è stato creato da Don Rosa in alcune tavole de L’ultimo del clan de’ Paperoni, che in realtà non sono mai state completate, ma comunque pubblicate sotto forma di storyboard. L’antenato di Paperone vendette gli archi all’esercito britannico, ma il re inglese non aveva capito che le frecce non erano incluse nel prezzo, perciò fu travolto dall’invasione dei Normanni. Per sfuggire alle ire del sovrano desideroso di vendetta, Murdoch cambiò il suo cognome in McDuck (De’ Paperoni).

 

Duca Bambaluc de’ Paperoni era ossessionato dall’accumulare denaro, perciò costruì una misteriosa rete di gallerie sotto il castello, per conservare il tesoro di famiglia.

 

Duca Bambaluc de’ Paperoni viene presentato da Carl Barks nella storia Paperino e il segreto del vecchio castello, dove si racconta che sigillò le segrete perché il clan, in crisi economica, non potendo più sostenere i costi di manutenzione della camera delle torture.

 

Ti sei un po’ ingrossato, eh, Paperino!?

 

La gag in cui Jet McQuack sostituisce Paperino può essere interpretata anche in chiave metanarrativa, visto che il goffo pilota è stato introdotto originariamente in DuckTales proprio come surrogato del celebre papero.

 

La cripta del Clan De’ Paperoni!

 

La scena in cui Qui, Quo e Qua scendono per la scala del castello è un omaggio a una sequenza simile presente nella sigla originale di DuckTales versione anni ’80.

 

cripta Clan de' Paperoni

 

Il cane demoniaco del castello De’ Paperoni!

 

Il mastino che Qui, Quo e Qua trovano nelle segrete è la creatura di cui si parla ne Il clan di Zio Paperone; nel fumetto si trattava solo di una leggenda alimentata dai Whiskerville, per spaventare i De’ Paperoni e scacciarli dalle loro terre, vicenda adattata anche nell’episodio della serie originale di DuckTales La maledizione del castello di Zio Paperone. Questo non avviene però nel reboot, dove la creatura esiste realmente ed è una pericolosa minaccia.

 

Vittoria per la famiglia dei paperi!

 

Per scacciare il mastino i fantasmi del clan appaiono alle spalle dei tre nipotini. Da sinistra a destra possiamo vedere: Braccio di Ferro de’ Paperoni, Duca Bambaluc de’ Paperoni, Patrizio de’ Paperoni, Simon de’ Paperoni, Conte Pancia di Ghisa de’ PaperoniHugh “Schiumatore” de’ Paperoni e Molly Mallard (nonna paterna di Paperone).

 

famiglia paperi

 

La lancia di Selene! Ora conosciamo il suo aspetto!

 

Analizzando l’episodio The Spear of Selene! avevamo ipotizzato che il misterioso oggetto fosse in realtà un’astronave; nel finale di questo episodio i nipotini scoprono un foglio in cui si vede una sagoma che potrebbe avvallare la nostra teoria…

 

Lancia di Selene

 

BEHIND DUCKTALES: