Comic? Kaneko Atsushi Extra Works, anteprima 01

Comic? Kaneko Atsushi Extra Works, edito da Star Comics, è una raccolta di storie brevi pubblicate nell’arco di vent’anni; un volume monografico che mostra l’evoluzione di Kaneko Atsushi, mangaka atipico per stile e tematiche, vicino al mondo dell’underground fumettistico occidentale e a quello del Cinema, da cui trae ispirazione.

Il brossurato è diviso in due parti, The Phase of Uncollected Stories e The Phase of “Atomic?”, la prima è dedicata a una serie di storie sulle Tattoo girl(s) pubblicate annualmente, all’inizio dell’estate, da Futabasha per un decennio; la seconda è incentrata su racconti dai toni più torbidi e cupi. In entrambe i personaggi vengono mostrati nel percorso di ricerca di se stessi e viene espresso, in forme diverse, il tentativo di comprendersi e di trovare il proprio ruolo, talvolta nell’empatia collettiva che si genera nei momenti di crisi, quando sembra addirittura che il mondo stia per finire.

Le prime storie vedono protagoniste delle figure femminili che comunicano ciò che sono – o ciò che credono di essere – tramite i tatuaggi: con l’inchiostro sulla pelle cercano di raccontare agli altri loro stesse, la loro identità, in un percorso di definizione di sé in contatto con ciò che le circonda; donne diverse tra loro, inserite in varie ambientazioni, ma accomunate dal desiderio di avere, disegnati sul corpo dei simboli capaci di mostrare al prossimo la loro unicità.

Le storie del secondo blocco hanno invece una forma più grottesca e surreale. L’autore affronta una serie di tematiche che vanno dalla violenza domestica a quella sessuale, dal degrado sociale alle perversioni degli individui, e lo fa in modo cinico e diretto, raccontando frammenti di vite talvolta calate in scenari onirici che lasciano sospeso il lettore tra quella che è la realtà dei fatti e ciò che è solo frutto delle derive della mente.

Comic? Kaneko Atsushi Extra Works, anteprima 02

Lo stile di disegno di Atsushi è caratterizzato dall’uso di bianco, nero e linee forti, che lo portano a essere spesso paragonato a Charles Burns. In questo volume si può osservare anche l’utilizzo che fa del colore, come nel racconto breve Smile for me, o in Cosmic?, dove le linee nere si affiancano a quelle colorate restituendo al lettore la sensazione di tensione e di frammentarietà delle vicende narrate.

Kaneko Atsushi è profondamente influenzato dalla sua cultura cinematografica; l’artista è infatti regista e sceneggiatore, cosa che si evince dalle scelte delle inquadrature che propone nelle tavole, ricche di dettagli, in particolare sui volti dei personaggi, spesso quasi deformati da espressioni estremizzate.

Comic? Kaneko Atsushi Extra Works è volume unico davvero intenso e capace di coinvolgere il lettore, storia dopo storia, in un percorso irriverente e sconcertante che invita a riflettere sulla natura degli individui e sulla disarmante violenza della società.

Di Kaneko Atsushi sono editi da Star Comics anche Bambi RemodeledWet MoonDeathco.

 


Comic? Kaneko Atsushi Extra Works, anteprima 03