Nick Spencer si vede consegnare le chiavi forse più importanti in assoluto di casa Marvel. Sarà lui, infatti, a prendere in consegna i destini di Peter Parker e a scrivere Amazing Spider-Man. Dopo oltre un decennio di storie firmate Dan Slott, scrittore che ha messo in campo tante idee inaspettate, ma decisamente conservativo nello stile narrativo, Spencer potrebbe essere portatore di un atteggiamento molto diverso. Affiancato a Chip Zdarsky, sceneggiatore di Peter Parker: The Spectacular Spider-Man, forma una delle coppie più bizzarre di sempre alla guida delle vicende del Ragno, e di enorme qualità. Spencer ha definito la serie come il fumetto dei suoi sogni, quindi aspettiamoci del suo meglio.

I fan dell’Arrampicamuri hanno anche da festeggiare per quanto riguarda il nuovo disegnatore della loro serie preferita. Ryan Ottley, per anni artista impegnato sulle pagine di Invincible, di Robert Kirkman, per la prima volta si accasa presso una major e lo fa in grande. Entrambi hanno rilasciato alcune dichiarazioni, che vi riportiamo qui sotto.

 

Spencer – Sapevo che Ryan stava concludendo Invincible e continuavo a pensare che sarebbe stato la scelta perfetta. Spider-Man è da sempre un personaggio per grandi disegnatori e ha avuto sulle proprie pagine alcuni dei più grandi artisti della storia del Fumetto Marvel. Sono davvero convinto che Ryan sia uno dei migliori disegnatori di super eroi in circolazione, quindi era sulla mia lista dei sogni. Sono davvero fortunatissimo e grato per il fatto che fosse interessato a questo progetto e, per ora, ci stiamo divertendo un mondo. Lavorare con lui è una gioia quotidiana e le sue tavole sono perfette. La gente impazzirà.

Ottley – Sono super-entusiasta della possibilità di lavorare con Nick su questa serie. Spider-Man è stato il mio primo amore fumettistico, quindi per me c’è un grande effetto nostalgia. Finora me la sto godendo un sacco, nel dare il mio tocco al personaggio.

Spencer – Prima di tutto, Ryan è migliore di quasi chiunque nel realizzare scene d’azione. Quindi, imparare ad adattarmi a lui è stato divertentissimo. Con il suo senso del movimento e della mobilità dei personaggi, è impossibile trovare un accoppiamento migliore, vista l’elasticità e la dinamicità di Spider-Man. Ryan adora inquadrare da angoli pazzeschi, quindi vedrete un sacco di movimento, un sacco di collisioni. L’altra cosa che adoro di lui è la densità delle sue vignette. Lavora moltissimo sulle sue griglie e pertanto è in grado di darti il dettaglio nell’azione e avvicinare lo sguardo a quel che succede. Per uno scrittore, lavorare con qualcuno come lui, in grado di fare davvero di tutto, è un sogno.

Da un certo punto di vista, riconnetteremo Peter Parker a un sacco degli elementi classici che lo caratterizzano, alla quintessenza delle sue storie, che i lettori avranno modo di riconoscere. Riportare il personaggio alle sue basi è entusiasmante e, allo stesso tempo, abbiamo tutte le intenzioni di rendere onore a Dan Slott, che ha scritto uno dei più memorabili cicli della vita di Spider-Man.

Quando il personaggio è al suo meglio, i suoi problemi personali si rispecchiano totalmente in quelli che ha nella sua vita in costume e le due storie si nutrono a vicenda, perché essere Spider-Man richiede sempre un prezzo elevatissimo a Peter. Essere un supereroe è un ostacolo costante per la sua vita privata, quindi, per me è importante danzare agilmente tra questi due aspetti.

Essere entusiasti di Spider-Man dipende anche dal fatto che puoi scrivere Jonah e Zia May, MJ e la Gatta Nera. Ci sono così tanti personaggi incredibili che gli orbitano attorno che giocare con il suo cast di supporto ti porta a desiderare che siano una parte fondamentale della sua storia. Direi che, prima o poi, vi mostreremo tutti i vostri personaggi preferiti.

Stiamo per raccontarvi un’avventura divertente, piena di umanità e molto centrata sul personaggio. Ma un punto chiave sarà anche la definizione del ruolo di Peter Parker all’interno dell’Universo Marvel, che vogliamo mostrarvi dalla sua sua visuale privilegiata. Il che è sempre divertente, perché Spider-Man è tutti noi, è un eroe della classe operaia. Quando è al fianco di ogni altro supereroe Marvel, emerge e spicca. Il che aiuta a definire i suoi punti di forza e le sue caratteristiche uniche.

 

Amazing Spider-Man #1, copertina di Ryan ottley

 

 

Fonte: ComicBook