Ghost, meglio noto in Italia come il Fantasma, è un personaggio Marvel apparso per la prima volta sulle pagine di Iron Man #219 (1987), creato da David Michelinie e Bob Layton come avversario del Vendicatore d’oro, ma che nel tempo è stato ritratto anche come anti-eroe e membro del gruppo di “criminali redenti” Thunderbolts.

Il Fantasma non ha superpoteri: le sue abilità derivano dall’avveniristica tuta che indossa, di sua stessa progettazione: grazie a una tecnologia molto avanzata può divenire a suo piacimento invisibile o intangibile (non entrambe le cose contemporaneamente), e la stessa sorte può toccare a qualsiasi oggetto con cui entra in contatto.

Questo criminale è un abilissimo hacker, in grado di entrare in qualsiasi sistema e programmarlo secondo la sua volontà, ma ha anche dimostrato di avere un certo tipo di controllo quasi tecno-neuronale con qualsiasi dispositivo elettronico o elettromagnetico nelle sue vicinanze. Il Fantasma è inoltre un designer di armi futuristiche, che ha spesso utilizzato nel corso delle sue missioni.

 

Origini

Ghost 01

Si conosce poco delle origini del personaggio, del quale è tuttora ignota l’identità segreta. Stando a quanto afferma, sappiamo che ha lavorato come ingegnere programmatore per una compagnia informatica nota come Omnisapient. Grazie al suo intelletto e alle sue capacità, è stato in grado di fare un’ottima impressione sui suoi superiori, facendo rapidamente carriera.

L’uomo inventa la cosiddetta “Tecnologia Fantasma”, grazie alla quale la suddetta compagnia ha grande successo, in maniera però eticamente discutile. Oberato di lavoro, anche a causa di una natura sostanzialmente antisociale, il futuro Ghost decide di prendersi un periodo di aspettativa, nonostante le direttive dei suoi capi, salvo poi ripensarci dopo aver conosciuto un’avvenente collega con la quale inizia una felice relazione. Purtroppo, però, la loro storia non ha un lieto fine: la donna muore a seguito di un’esplosione nel suo appartamento.

Distrutto dal lutto, l’uomo immerge sempre di più la propria coscienza nel flusso di dati della “Tecnologia Fantasma”, trovando pace in questo limbo informatico. Diventando tutt’uno con la sua creazione, il futuro Ghost raggiunge un grado di quasi onniscienza, andando così a scoprire che in realtà la sua amata non era che un’impostora assunta dai suoi superiori per sedurlo e convincerlo a continuare alacremente il suo lavoro. L’aver appreso tutto ciò dà vita a un conflitto tra l’uomo e i suoi ex datori di lavoro, i quali ingaggiano un assassino prezzolato per ucciderlo. Il Fantasma riesce a sopravvivere grazie alla sua tecnologia, trasformandosi in un vigilante paranoico e anarchico, deciso a distruggere qualsiasi tipo di corporazione, a partire dai vertici della Omnisapient, che uccide a sangue freddo.

 

Il Fantasma vs. Iron Man

Ghost 02

Tempo dopo, Ghost viene ingaggiato da Carrington Pax, uno dei vertici della Roxxon Oil Corporation, per distruggere l’azienda rivale Accutech, che si era rifiutata di cedere una sua avveniristica proprietà intellettuale, alla quale si interessa anche Tony Stark.

Mentre investiga su alcune interferenze rilevate nella sede della Accutech, Iron Man incontra per la prima volta il Fantasma, riuscendo ad arginare il suo attacco non senza difficoltà. Il criminale giura vendetta contro il datore di lavoro di Iron Man – Stark stesso – ignorando (come tutto il mondo) che i due sono la stessa persona. Per diverse settimane, Ghost dà la caccia al nemico, costringendo Stark a rendere ancora più efficace la propria tecnologia e a ingaggiare il villain Spymaster per proteggerlo. Questo non ferma il Fantasma, che uccide (apparentemente) Spymaster. Il secondo round tra il Vendicatore e il suo abile avversario finisce ad appannaggio del primo, con il secondo che – manco a dirlo – scompare.

Poco dopo, Ghost riappare per prendere di mira un’azienda italiana, la Electronica Fabbrizi (…è cosa nota che gli americani abbiano qualche difficoltà con i termini italiani), il cui proprietario è Justin Hammer. Tony Stark è dunque costretto a cooperare con uno dei suoi più acerrimi rivali al fine di sconfiggere il Fantasma una volta per tutte. In questa occasione, Iron Man è protagonista di un inedito team-up con dei criminali assoldati da Hammer: Blacklash, Blizzard e Boomerang. Ovviamente le cose non vanno come previsto, e l’eroe si trova ben presto solo ad affrontare Ghost, che rischia seriamente di ucciderlo prima di scomparire di nuovo.

Nel terzo round tra i due – con Ghost assoldato dall’A.I.M. – Iron Man riesce finalmente a sconfiggere uno dei suoi nemici più rognosi, il quale viene arrestato (ma la sua identità rimane comunque ignota).

 

 

Continua nella prossima pagina!