Hellboy: The Wild Hunt #1, copertina di Mike MignolaIl 2008 per Hellboy si conclude con l’inizio di una nuova miniserie, la seconda disegnata da Duncan Fegredo. La sceneggiatura, come di consueto, è opera di Mike Mignola.

The Wild Hunt (La Caccia Selvaggia) si compone di otto numeri pubblicati in due fasi: i primi quattro tra dicembre 2008 e marzo 2009, gli ultimi quattro tra agosto e novembre 2009. La decisione di spezzare il ritmo narrativo è una precisa scelta dell’editor Scott Allie per evitare ritardi nelle ultime uscite, come accaduto per Darkness Calls; tuttavia i lettori gradiscono poco questa manovra editoriale, ed Allie e Mignola ne terranno conto in futuro.

The Wild Hunt, aldilà di questi aspetti, è una storia fondamentale per Hellboy, poiché fa infine luce sulle origini della Mano Destra del Destino e sul suo retaggio, fino a questo momento qualcosa di impensabile.

Hellboy assiste in sogno al funerale di Dagda, il Re delle Fate, poi incontra nuovamente una donna che un tempo salvò quando era solo una bambina: Alice Monaghan.

Costei gli rivela che è in arrivo una terribile guerra. Gruagach ha infatti richiamato Nimue, la Regina di Sangue, poiché Hellboy ha rifiutato di diventare il nuovo Re delle Fate e, volente o nolente, la Mano Destra del Destino sarà costretto ad affrontarla al fianco di un esercito.

Hellboy: The Wild Hunt #6, copertina di Mike MignolaQuanto detto da Alice è vero, e la Regina di Sangue inizia subito a raccogliere attorno a sé una potente armata con Gruagach al suo fianco, il quale spera che lei gli faccia riacquisire il suo perduto potere per poter vendicarsi di Hellboy.

Quest’ultimo, intanto, accompagnato da Alice Monaghan, incontra Morgana Le Fey, che gli rivela un incredibile segreto: suo figlio Mordred ebbe una figlia che sfuggì alla furia assassina di Re Artù e la cui stirpe di streghe si propagò nel corso dei secoli. L’ultima strega rimasta in vita si chiamava Sarah Hughes: costei è la madre di Hellboy. Il padre, invece, è il demone Azzael. Hellboy dunque è un discendente di Re Artù ed erede legittimo al trono.

Morgana mostra a Hellboy la spada Excalibur, grazie alla quale potrà chiamare a sé il suo esercito. Dopo qualche esitazione, la Mano Destra del Destino afferra la spada. Nimue non teme comunque il suo avversario ed è sicura di trionfare. Una tremenda guerra è in arrivo.

Davvero memorabile questa miniserie, la più lunga con protagonista Hellboy. Oltre a una parte grafica che non sfigura rispetto a quanto pubblicato in precedenza, vi è una serie di stacchi narrativi ben calibrati e rivelazioni che riescono a cogliere nel segno. Per quanto questo possa apparire un lungo prologo alla parte finale della storyline iniziata con Darkness Calls, in realtà getta le fondamenta anche per la fase editoriale successiva di Hellboy.

The Wild Hunt è stata pubblicata sul nono volume dedicato a Hellboy, edito in Italia da Magic Press.

Hellboy: The Wild Hunt #8, copertina di Mike Mignola

 

CHRONO HELLBOY: