Dark Nights: Metal #1, copertina di Greg CapulloDark Nights: Metal, di Scott Snyder e Greg Capullo, sarà il prossimo grande evento DC Comics e promette di sconvolgere radicalmente le fondamenta del Multiverso.

Preceduto da due prologhi, Dark Days: The Forge e Dark Days: The Casting, Metal rivelerà l’esistenza del Dark Multiverse, il Multiverso Oscuro, e porterà alla nascita della nuova linea editoriale Dark Matter.

Ci sono ancora tanti misteri sulla trama della miniserie di Snyder e Capullo, ma i pochi dettagli trapelati vedono in Batman uno dei protagonisti della vicenda, alle prese con una minaccia di enormi proporzioni che sarà in qualche modo connessa al metallo alieno noto come Nth, originario del pianeta Thanagar e strettamente correlato alla mitologia del personaggio di Hawkman. Il termine Metal, presente nel titolo fa infatti riferimento a questo elemento, oltre al tono rock ‘n’ roll della storia.

Al riguardo, lo scrittore Scott Snyder ha rilasciato di recente la seguente dichiarazione:

 

Ho iniziato a scoprirmi molto interessato [al metallo Nth] nel momento in cui stavo pensando ad Hawkman come possibile protagonista di una serie a cui avrei lavorato dopo Batman. Ero davvero affascinato dalla malleabilità e alla natura misteriosa del metallo Nth, in grado di donare tante differenti abilità, dalla possibilità di reincarnarsi alla capacità di volo, dalla guarigione alla super-forza, e persino poteri mistici.

 

Flash Comics #1, copertinaQueste affermazioni abbastanza sibilline non chiariscono però come il suddetto metallo sarà in grado di aprire una porta verso il Dark Multiverse. Per scoprire la risposta a questa e ad altre domande possiamo solo aspettare l’arrivo di Dark Nights: Metal, il prossimo agosto negli Stati Uniti.

Creato da Gardner Fox e Dennis Neville sulle pagine di Flash Comics #1 (1940), il metallo Nth è apparso per la prima volta nella storia intitolata The Origin of Hawkman, dove i lettori ebbero modo di conoscere il personaggio di Carter Hall, il quale, provvisto di cintura e ali metalliche “fatte in casa”, riusciva a vincere la gravità e combattere le ingiustizie nei panni del supereroe.

Più tardi si scoprì che il protagonista della storia aveva già incontrato il metallo Nth nel passato remoto, quando – letteralmente in un’altra vita – era stato il principe egiziano Khufu, il quale rinvenne una nave spaziale thanagariana alimentata dal suddetto elemento. La prolungata esposizione al metallo fece sì che Khufu e la sua amata, Chay-Ara, entrassero inavvertitamente in un ciclo infinito di morte e resurrezione. Nel XX secolo, i due personaggi erano noti come Carter Hall e Shiera Sanders, alter ego degli eroi Hawkman e Hawkgirl.

Il metallo Nth fu in seguito utilizzato anche dal figlio dei due, Hector Hall, che lo plasmò per costruirsi una potente armatura e combattere il crimine con il nome di Scarabeo d’Argento; fu in questo periodo che si scoprì che l’elemento poteva emettere persino dei raggi energetici.

Nella continuity più recente, il metallo Nth ha acquisito proprietà più mistiche, come quella di negare l’intangibilità a spiriti maligni, o persino resuscitare i morti, oltre ad aver attirato l’interesse del sicario Slade Wilson, alias Deathstroke, il quale durante il reboot I Nuovi 52 l’ha utilizzato per costruirsi la sua nuova tenuta da battaglia.

Negli ultimi mesi, il Nth è tornato in scena nella miniserie The Death of Hawkman, in cui il villain Despero ha fuso il suo stesso corpo con il metallo, cosa che ha costretto Hawkman a sacrificare la propria vita al fine di fermare il suo malvagio avversario.

Questo è, in sintesi, ciò che sappiamo ad oggi sul metallo Nth, ma siamo sicuri che in Dark Nights: Metal scopriremo nuove incredibili proprietà dell’elemento, come pure il suo reale luogo d’origine, che potrebbe essere situato oltre i confini del Multiverso DC Comics…

Hawkman

Fonte: CBR