Chrono Don Rosa #49 – La Saga di Paperon de’ Paperoni, capitolo 8C: Cuori dello Yukon

tempo di lettura 3'
Don Rosa non riesce a stare troppo tempo senza dedicarsi al passato di Zio Paperone. Non pago di aver concluso, solo l’anno precedente, la monumentale Saga e dopo aver dato alle stampe il cosiddetto Capitolo 0, Decini e Destini, l’autore torna alla fine dell’800, ai tempi del mitico Klondike, per scavare più a fondo nel passato di Scrooge McDuck, con il capitolo “8C” della Saga: Cuori dello Yukon (Hearts of the Yukon), del 1995.

Si noti che la numerazione secondo cui questa storia è il capitolo 8C è ufficiosa e conta del fatto che, nel 2005, Rosa avrebbe prodotto un’ulteriore avventura ambientata nel Klondike, La prigioniera del Fosso dell’Agonia Bianca, catalogata come capitolo “8B”, in quanto, a livello di continuity, si pone tra L’argonauta del Fosso dell’Agonia Bianca e Cuori dello Yukon.

Il focus della narrazione è la tormentata storia d’amore tra Paperone e Doretta, accennata da Carl Barks in un flashback di Zio Paperone e la Stella del Polo, del 1953, ma che non ha avuto praticamente spazio nella Saga.

In Cuori dello Yukon, il cercatore d’oro e la ballerina sono ormai oltre gli eventi raccontati nel flashback barksiano. Benché innamorati l’uno dell’altra, i loro cuori induriti – e, chissà, in fondo anche una sorta di timidezza nascosta sotto la dura scorza che contraddistingue entrambi – non riescono a far dichiarare loro i sentimenti che provano, destinati infine a una lettera, di Doretta a Paperone, che non verrà mai aperta per paura di trovarvi un rifiuto, o comunque una realtà ben diversa dalla speranze. E sarà abbandonata nella neve.

È commovente l’ultima battuta della storia, che ci mostra un Paperone eccezionalmente fragile e umano:

 

Sarà il caso di aprirla… o è meglio non vedere il veleno che c’è dentro? Forse è meglio fingere di credere che in questo triste mondo ci sia una persona che potrei… che posso…

Cuori dello Yukon

Al di là del focus sulla storia d’amore tra Paperone e Doretta, Cuori dello Yukon ci mostra anche le conseguenze delle turbolente azioni del Papero alla fine del Capitolo 8 della Saga, con gli sgherri di Soapy Slick pronti a vendicarsi di lui. E, come da tradizione per l’epopea paperoniana, i personaggi di fantasia, tra cui vediamo – oltre a Scrooge e Goldie – anche Casey Coot, interagiscono con alcuni realmente esistiti, come il generale Samuel Steele, capo delle forze dell’ordine nello Yukon ai tempi della corsa all’oro, e Jack London.

Cuori dello Yukon

 

Music Inspired by the Life and Times of Scrooge

A questa storia, come al resto del periodo del Klondike, è dedicata la traccia Cold Heart of the Klondike dell’album di Tuomas Holopainen, che fa da colonna sonora alla Saga. Il brano può essere ascoltato, tramite Spotify, qua sotto.

 

 

D.U.C.K. HUNT

La dedica a Carl Barks si trova nella prima vignetta, nascosta nelle finestre di un edificio di Dawson.

 

Cuori dello Yukon

 

CHRONO DON ROSA:

http://www.badcomics.it/2017/01/chrono-don-rosa-34-la-saga-di-paperon-de-paperoni-capitolo-5-il-nuovo-proprietario-del-castello-de-paperoni/139315/