Star Wars: Jedi – Aayla Secura

One-shot

Data di pubblicazione: 2003

Autore: John Ostrander

Disegnatore: Jaan Dursema

Colori: Brad Anderson

Copertina: Jaan Dursema

 

Jedi - Aayla SecuraLa Jedi twi’lek Aayla Secura è sullo schermo una figura che voler definire secondaria è un eufemismo: è parte di uno dei vari “jedi di sottofondo” che spuntano in Episodio II e III e si fa ricordare, almeno a livello cinematografico, per la sua avvenenza. Le cose stanno diversamente nel vecchio universo espanso dove Ayla, al pari di ogni altra figura comparsa sullo schermo, sviluppa una sua storia, una sua personalità e delle problematiche di tutto rispetto.

Lo one-shot a lei dedicato da John Ostrander e Jan Duursema fa il punto della situazione sul cammino di Aayla, e com’è tipico delle storie del duo, lo fa collegandole a una miriade di altri personaggi ed eventi provenienti da altri angoli dell’universo starwarsiano. La “mappa” dei protagonisti dell’episodio è degna delle proverbiali puntate in stile soap-opera degli X-Men: Il maestro di Aayla, Quinlan Vos, sembra essere passato al lato oscuro ed essersi unito alle forze del Conte Dooku. Il maestro di Vos, Tholme, rimane invece al fianco di Aayla e la coinvolge in un’operazione di soccorso per impedirle di pensare al tradimento del mentore. A fianco di Vos abbiamo la Dark Woman, maestra jedi dalla moralità ambigua ed ex-maestra di Aurra Sing, padawan rinnegata trasformatasi in cacciatrice di taglie e nemesi dell’ordine. a completare il quadro sta Kit Fisto, altro Jedi che sembra essere legato ad Aayla da un rapporto sentimentale, cosa che come sappiamo non è ben vista dai precetti ascetici dell’ordine Jedi.

Insomma, c’è di che sbizzarrirsi, e Ostrander lo fa: non si trattiene nell’intrecciare una storia che fa leva su tutti questi temi, e se è vero che Aayla si ritrova sotto molti aspetti al centro della trama, è altrettanto vero che gli sviluppi e le trame portate avanti coinvolgono un po’ tutti i personaggi, al punto che si ha in molti punti l’impressione di vedere evolversi una storia collettiva e di leggere un bollettino di guerra anziché una storia personale incentrata su un determinato personaggio, tratto che comunque caratterizza quasi tutte le opere di Ostrander e Duursema e che va interpretato come un pregio.

Dal canto suo, Aayla Secura trova comunque spazio per distinguersi, a volte anche con risvolti umoristici (la sua interpretazione di una nobildonna twi’lek frivola e svampita per infiltrarsi nello scenario della missione), e a volte anche drammatici (i molti tumulti che la attanagliano, dallo smarrimento del suo maestro nel lato oscuro alla potenziale morte dei suoi compagni di missione). Tutto questo la mette alla prova ma non riesce a piegarla, dimostrando che sotto le fattezze da “pupa” si nasconde una tempra d’acciaio, e il personaggio ne esce ottimamente valorizzato.

Col procedere della storia, le altre trame sfumano in sottofondo per lasciare spazio a un momento di confronto personale tra Aayla e Aurra, la discepola che ha resistito e la discepola che è caduta, e qui Ostrander fa un ottimo lavoro nel creare un gioco di specchi tra le due figure, non troppo dissimile da quello classico tolkieniano tra Frodo e Gollum: la prima vede nell’altra cosa potrebbe diventare se la sua volontà venisse a mancare, mentre la seconda vede nella prima ciò che avrebbe potuto essere se si fosse dimostrata più forte.

Forse non nuovissimo come tema, ma un grande classico di Star Wars, messo in scena dagli autori con abilità e dinamismo, che fanno di Aayla Secura una buona lettura e, soprattutto, lasciano il lettore con la curiosità di sapere quali saranno le ulteriori evoluzioni del conflitto galattico e degli attori rimasti sul palcoscenico.

 

Equilibrio della Forza

 

Lato Chiaro

Tutti i punti di forza a cui Ostrander e Duursema ci hanno abituati: trame corali, scenari di respiro galattico, scene di guerra crude e realistiche, un’ottima conoscenza del background starwarsiano e del resto dell’universo espanso, unitamente a ottime caratterizzazioni e illustrazioni dinamiche.

 

Lato Oscuro

Un fan casuale forse potrebbe trovarsi smarrito di fronte alla marea di personaggi, situazioni e trame (spesso anche complicate) che agli occhi di un lettore di passaggio possono apparire quasi incomprensibili. Le storie di Ostrander e Duursema non sono destinate al lettore casuale, questo è certo.

 

Giudizio Finale

Un’ottima storia che si rivela molto valida di per sé, ma che – lo abbiamo già ripetuto altre volte – acquista maggior valore e spessore se inquadrata nel contesto delle tante storie collegate alle Guerre dei Cloni che Ostrander e Duursema hanno orchestrato. Ma è un investimento che vale la pena di fare.

 

Chrono Star Wars #49: Jedi – Yoda

Chrono Star Wars #48: Jedi – Mace Windu

Chrono Star Wars #47: Jedi – Dooku

Chrono Star Wars #46: The Bounty Hunters

Chrono Star Wars #45: Crossbones

Chrono Star Wars #44: Star Wars Republic – prima parte

Chrono Star Wars #43: Qui-Gon & Obi-Wan: Last Stand on Ord Mantell

Chrono Star Wars #42: Qui-Gon & Obi-Wan: The Aurorient Express

Chrono Star Wars #41: Jedi Council: Acts of War

Chrono Star Wars #40: Union

Chrono Star Wars #39: Star Wars Infinities: Return of the Jedi

Chrono Star Wars #38: Star Wars: Obsession

Chrono Star Wars #37: Jango Fett: Open Seasons

Chrono Star Wars #36: Star Wars Infinities: The Empire Strikes Back

Chrono Star Wars #35: Star Wars Tales

Chrono Star Wars #34: Tag & Bink

Chrono Star Wars #33: Star Wars Infinities: A New Hope

Chrono Star Wars #32: Mara Jade, by the Emperor’s Hand

Chrono Star Wars #31: Han Solo at Stars’ End

Chrono Star Wars #30: Han Solo at Stars’ End

Chrono Star Wars #29: Crimson Empire II

Chrono Star Wars #28: Jedi vs Sith

Chrono Star Wars #27: Underworld

Chrono Star Wars #26: Chewbacca

Chrono Star Wars #25: Darth Maul

Chrono Star Wars #24: Vader’s Quest

Chrono Star Wars #23: Jedi Academy – Leviathan

Chrono Star Wars #22: Tales of the Jedi – Redemption

Chrono Star Wars #21: Shadows of the Empire Evolution

Chrono Star Wars #20: Boba Fett – Enemy of the Empire

Chrono Star Wars #19: Dark Force Rising / The Last Command

Chrono Star Wars #18: Crimson Empire

Chrono Star Wars #17: Fall of the Sith Empire

Chrono Star Wars #16: The Golden Age of the Sith

Chrono Star Wars #15: Shadows of the Empire

Chrono Star Wars # 14: Rogue Squadron

Chrono Star Wars #13: Splinter of the Mind’s Eye

Chrono Star Wars #12: Empire’s End

Chrono Star Wars # 11: Heir to the Empire

Chrono Star Wars #10: Boba Fett

Chrono Star Wars #9: River of Chaos

Chrono Star Wars #8: The Sith War

Chrono Star Wars #7: Jabba the Hutt

Chrono Star Wars #6: Dark Lords of the Sith

Chrono Star Wars #5: Droids 

Chrono Star Wars #4: Dark Empire II

Chrono Star Wars #3: Classic Star Wars

Chrono Star Wars #2: Tales of the Jedi

Chrono Star Wars #1: Dark Empire

 

 

Si ringrazia  lo Star Wars Club Perugia per la collaborazione