Star Wars: Jedi – Dooku

One-shot

Data di pubblicazione: 2003

Autore: John Ostrander

Disegnatore: Jaan Dursema

Colori: Brad Anderson

Copertine: Jaan Dursema

 

Star Wars Jedi - DookuNegli anni successivi al 2002, la Dark Horse lancia una serie di one-shot dedicati alle figure più prominenti del Consiglio Jedi, selezionando alcuni personaggi tra quelli che avevano avuto un ruolo predominante in Episodio II: L’Attacco dei Cloni e dedicando a ognuno di loro un’avventura monografica. Se alcune scelte come quelle di Mace Windu e Yoda apparivano palesi, più inaspettata fu quella di includere tra i cinque protagonisti il Conte Dooku, che dopotutto conosciamo solo quando ha già abbandonato l’ordine Jedi per vestire i panni del signore dei Sith Darth Tyranus.

La scelta si rivela vincente, in quanto dà l’opportunità agli autori, il celebrato duo di John Ostrander e Jaan Dursema di tessere una storia inaspettata, tesa, coinvolgente e dalle tinte molto forti. A prima vista, Star Wars: Jedi – Dooku potrebbe quasi sembrare una falsa pista, in quanto la storia che ci viene narrata è in realtà la storia di Quinlan Vos, cavaliere Jedi dal passato e dal presente turbolento, le cui incursioni con il lato oscuro vengono sfruttate – con intenti non proprio cristallini – dal Consiglio Jedi per piazzare una spia tra i ranghi di Dooku e sperare di ottenere informazioni preziose sul nemico mentre la Guerra dei Cloni infuria. Il viaggio che seguiamo è quindi essenzialmente quello di Vos, ed è attraverso i suoi occhi che esaminiamo e impariamo a conoscere la figura di Dooku. Difficile riassumere senza entrare nel dettaglio o senza rovinare il gusto della storia il complicato gioco di intrighi, doppie verità e vicoli ciechi che Ostrander allestisce per la sua storia: basti dire che ci troviamo nel momento d’oro di quello che a detta di molti viene considerato il team creativo supremo dei fumetti dell’era Dark Horse, e la qualità traspare a ogni pagina. Ostrander si è già fatto le ossa sulla testata regolare Star Wars: Republic, dove ha già introdotto sia la figura di Vos che le vicende dettagliate della Guerra dei Cloni. La sua padronanza della storia e dei personaggi coinvolti nello scenario bellico galattico è notevole, al punto che riesce a fare di Dooku una duplice storia: è un prosieguo e una diretta continuazione degli eventi di Republic (le vicende di queste pagine avranno pesanti ripercussioni sulle testate regolari di Star Wars dell’epoca), ma allo stesso tempo riesce a essere anche una storia personale e conclusiva.

Volendo sbilanciarci in paragoni esagerati, potremmo dire che la storia di Dooku può vantare qualche eco shakespeariano, almeno nei temi trattati, vali a dire le grandi passioni umane allo stato grezzo e più incontrollato: amore, onore, vendetta, morte. Nello stile, invece potremmo quasi rintracciare un pizzico di Kurosawa, almeno per quello che riguarda il gioco della “verità”, che viene svelata più di una volta, e ogni volta sembra quella definitiva, per poi scoprire che c’è ancora una pagina da girare che capovolgerà di nuovo la situazione. È quasi un’esperienza vertiginosa arrivare in fondo alla lettura di Dooku, perché si arriva in fondo alla storia annientati e smarriti come Vos senza avere capito cosa sia veramente successo. Chi ha ingannato chi? Chi aveva ragione? Chi ha vinto? Chi ha perso? Se, come diceva Yoda nel finale di pellicola, “seminare menzogne e confusione” ora è il modus operandi di Dooku, questo risulta più vero che mai nella storia attuale, con la distinzione non trascurabile che forse non è solo il Conte a giocare disinvoltamente con verità e bugie, ma anche l’ordine Jedi (il maestro Tholme, l’aspirante burattinaio che invia Vos in missione di copertura, è soltanto a malapena un po’ più etico del suo rivale nel lato oscuro), e forse anche il narratore stesso. Ma questo è soltanto uno degli esempi dello Star Wars adulto, epico e avvincente che John Ostrander dimostra di saper realizzare. E fortunatamente per lui e per i lettori, è solo una delle prime tra tante avventure che potrà firmare in quella galassia lontana lontana.

 

Equilibrio della Forza

Lato Chiaro

Davvero difficile trovare difetti a una storia come Dooku: scenari di guerra galattici intrecciati ai destini personali dei protagonisti, grandi passioni, alta posta in gioco. Star Wars al suo meglio.

Lato Oscuro

Sarebbe ingiusto considerarlo un difetto vero e proprio, ma va forse segnalato che chi ha seguito e seguirà le altre opere del duo Ostrander/Durseema potrà apprezzare meglio alcune finezze di sceneggiatura e di continuity, ma questo nulla toglie al gradimento della vicenda autoconclusiva in sé.

Giudizio finale

Una piccola pietra miliare nella storia di Star Wars a fumetti della Dark Horse: da scoprire e riscoprire, e da apprezzare fino in fondo godendosi tutto l’affresco delle Guerre dei Cloni messo in scena da Ostrander e Durseema, che in alcuni tratti .- osiamo dirlo? – supera in drammaticità e profondità anche le pellicole.

 

Chrono Star Wars #46: The Bounty Hunters

Chrono Star Wars #45: Crossbones

Chrono Star Wars #44: Star Wars Republic – prima parte

Chrono Star Wars #43: Qui-Gon & Obi-Wan: Last Stand on Ord Mantell

Chrono Star Wars #42: Qui-Gon & Obi-Wan: The Aurorient Express

Chrono Star Wars #41: Jedi Council: Acts of War

Chrono Star Wars #40: Union

Chrono Star Wars #39: Star Wars Infinities: Return of the Jedi

Chrono Star Wars #38: Star Wars: Obsession

Chrono Star Wars #37: Jango Fett: Open Seasons

Chrono Star Wars #36: Star Wars Infinities: The Empire Strikes Back

Chrono Star Wars #35: Star Wars Tales

Chrono Star Wars #34: Tag & Bink

Chrono Star Wars #33: Star Wars Infinities: A New Hope

Chrono Star Wars #32: Mara Jade, by the Emperor’s Hand

Chrono Star Wars #31: Han Solo at Stars’ End

Chrono Star Wars #30: Han Solo at Stars’ End

Chrono Star Wars #29: Crimson Empire II

Chrono Star Wars #28: Jedi vs Sith

Chrono Star Wars #27: Underworld

Chrono Star Wars #26: Chewbacca

Chrono Star Wars #25: Darth Maul

Chrono Star Wars #24: Vader’s Quest

Chrono Star Wars #23: Jedi Academy – Leviathan

Chrono Star Wars #22: Tales of the Jedi – Redemption

Chrono Star Wars #21: Shadows of the Empire Evolution

Chrono Star Wars #20: Boba Fett – Enemy of the Empire

Chrono Star Wars #19: Dark Force Rising / The Last Command

Chrono Star Wars #18: Crimson Empire

Chrono Star Wars #17: Fall of the Sith Empire

Chrono Star Wars #16: The Golden Age of the Sith

Chrono Star Wars #15: Shadows of the Empire

Chrono Star Wars # 14: Rogue Squadron

Chrono Star Wars #13: Splinter of the Mind’s Eye

Chrono Star Wars #12: Empire’s End

Chrono Star Wars # 11: Heir to the Empire

Chrono Star Wars #10: Boba Fett

Chrono Star Wars #9: River of Chaos

Chrono Star Wars #8: The Sith War

Chrono Star Wars #7: Jabba the Hutt

Chrono Star Wars #6: Dark Lords of the Sith

Chrono Star Wars #5: Droids 

Chrono Star Wars #4: Dark Empire II

Chrono Star Wars #3: Classic Star Wars

Chrono Star Wars #2: Tales of the Jedi

Chrono Star Wars #1: Dark Empire

 

 

Si ringrazia  lo Star Wars Club Perugia per la collaborazione